Tonfo Roma, Fonseca durissimo : “Secondo tempo da bambini”

Il tecnico: “Non riesco a spiegarmi questo crollo, ripresa giocata senza aggressività”

di Redazione, @forzaroma

Ennesimo esame fallito dalla Roma, che perde 4-1 a Bergamo contro l’Atalanta dopo essere passata in vantaggio col gol numero 112 (83mo in serie A con la maglia giallorossa come Vincenzo Montella) di Edin Dzeko.

Come le capita spesso,  scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera, la squadra di Paulo Fonseca è crollata nel secondo tempo, e il tecnico portoghese non riesce a farsene una ragione. La sua analisi, a fine partita, è durissima. “È difficile spiegare quello che è successo – le sue parole – e il cambiamento che c’è stato tra un tempo e l’altro. Nel primo in campo siamo stati guerrieri, nel secondo siamo stati bambini. La squadra ha fatto una prima parte di grande intensità contro una squadra come l’Atalanta, questo è difficile“.

Come a Napoli c’è stato un crollo. “Sono state partite diverse, penso che se la squadra avesse continuato con l’atteggiamento del primo tempo avrebbe potuto vincere“. In assoluto, i giallorossi falliscono quasi sempre negli scontri diretti, e Bergamo non ha fatto eccezione. “Un problema di maturità? Può essere, ma con l’Atalanta è stato più un problema di atteggiamento. Una squadra poco aggressiva, bassa, che non ha ragionato: è difficile capire quello che è successo“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy