Stadio, l’allarme del giudice: “Parnasi può scappare”

Respinta l’istanza di attenuare le misure cautelari nei confronti del costruttore romano

di Redazione, @forzaroma

Arrestato il 13 giugno scorso, ai domiciliari dal 20 luglio e, quindi, da ottobre sottoposto all’obbligo di dimora e di firma, Luca Parnasi è ancora pericoloso. Il gup Costantino de Robbio, come riporta il Corriere della Sera, visto anche il parere negativo espresso dalla Procura, ha respinto l’istanza di attenuare le misure cautelari nei suoi confronti: potrebbe tentare una fuga oppure manipolare le prove acquisite.

Benché dimessosi dagli incarichi nella Eurnova, la società titolare del progetto dello stadio di Tor di Valle, il costruttore è ancora un uomo influente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy