Stadio della Roma, nuovo ricorso per proteggere l’ippodromo

Italia Nostra: “Abbiamo ritenuto che l’archiviazione non abbia tenuto in conto le indicazioni per il vincolo che erano state date alla soprintendente Eichberg”

di Redazione, @forzaroma

Procedimento avviato il 15 febbraio scorso dall’allora soprintendente Margherita Eichberg, poi archiviato il 15 giugno dalla Segreteria regionale del Mibact: un’archiviazione in seguito al parere espresso dalla Commissione regionale in base a una proposta del nuovo Soprintendente Francesco Prosperetti, accogliendo anche le osservazioni presentate dalla società Eurnova, costruttrice.

E proprio in questi giorni, come scrive Garrone sul Corriere della Sera, dovrebbe arrivare la risposta del ministero. Italia Nostra ha deciso di presentare ricorso perché «abbiamo ritenuto – spiega Mirella Belvisi, vicepresidente – che l’archiviazione non abbia tenuto in conto le indicazioni per il vincolo che erano state date alla soprintendente Eichberg dai Comitati tecnico scientifici e dalla Direzione Generale del Mibact. Inoltre la stessa Commissione regionale del Mibact aveva ribadito la necessità di preservare l’Ippodromo”.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giuliani._55 - 3 anni fa

    Costume tutto italiano, la soluzione? Far pagare spese e danni ai proponenti in caso di esito negativo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy