Stadio della Roma, è deciso: si fa il Ponte di Traiano

Il ponte s’ha da fare e il suo costo – circa 100 milioni che sul vecchio progetto erano a carico dei proponenti – sarà sostenuto del governo

di Redazione, @forzaroma

Riecco il ponte di Traiano, quello cassato dal progetto “Stadio della Roma” dopo il dimezzamento “politico” delle cubature di cemento da parte del Campidoglio. E, dice la Regione, “non sono realistici” i conti sulla Roma-Lido fatti sulla delibera che da giugno porta impresso il timbro del pubblico interesse espresso dall’Aula. Il plico – 44 pagine con le 173 prescrizioni esaminate dalla Conferenza dei Servizi – dopo l’ultimo giro tra enti, arriverà in Campidoglio per l’iter di variante urbanistica. Che dovrà tenere conto del ponte di Traiano, opera che ha incassato la copertura del governo e di cui la Direzione Urbanistica della Regione ha chiesto “l’inserimento nella variante”, si legge (in rosso) sul documento. Prescrizione confermata dall’ente più vicino a Raggi, la Città metropolitana, secondo la quale c’è “la necessità di realizzare un secondo accesso carrabile all’area”. Il ponte s’ha da fare e il suo costo – circa 100 milioni che sul vecchio progetto erano a carico dei proponenti – sarà sostenuto del governo.

(A. Arzilli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy