Spalletti: «Giochiamo bene e il pubblico ci seguirà»

“Totti è un genio del calcio, ma io non posso promettere il posto a nessuno: alla sua età bisogna saperlo usare bene”

di Redazione, @forzaroma

«Vogliamo arrivare in fondo all’Europa League. Il paragone con la Champions, oggi, è improponibile, ma, se riusciremo ad andare avanti, questa competizione diventerà bellissima». Non ammette passi falsi, Luciano Spalletti, alla vigilia del nuovo debutto europeo della formazione giallorossa, stasera contro i cechi del Viktoria Plzen. Saranno però molti i volti nuovi rispetto alle ultime uscite, scrive Piacentini sul Corriere della Sera: «abbiamo più di undici titolari, la rosa è stata allestita per poter cambiare qualche elemento e lo faremo contro il Viktoria». «La cosa fondamentale, però, è continuare a giocare un buon calcio e vincere le partite». Ci sarà almeno un cambio per reparto, a partire dalla inedita difesa: tra i pali Allison, rimasto sempre fuori dopo l’esordio contro il Porto, davanti a lui Bruno Peres, Manolas, il tre volte campione FazioÈ una competizione che mi piace e che ho vinto già tre volte, voglio farlo di nuovo perché ci darebbe l’accesso diretto alla Champions», le parole del difensore argentino) e Jesus a sinistra. Vermaelen è recuperato e partirà dalla panchina, come spiega lo stesso tecnico in conferenza: «Vorrei lasciare a riposo Vermaelen per non rischiare di perderlo nelle gare successive».

Uno fra Strootman e Nainggolan si riposerà per far spazio a Florenzi in mediana, con il belga che, due giorni fa, aveva chiesto maggior supporto dai tifosi, sull’argomento Spalletti ha chiosato: «A Roma e alla Roma è tutto più intenso, è tutto doppio, il cuore e i sentimenti. Bisogna essere pronti a raddoppiare le proprie qualità. Non dobbiamo chiedere niente ai tifosi, ma dobbiamo trascinarli con il nostro calcio». Ad assistere alla gara non ci sarà il presidente Pallotta, che dopo l’incontro di ieri mattina con la sindaca Virginia Raggi ha dichiarato: «È stato un incontro molto positivo – le parole del presidente, che successivamente ha incontrato i vertici della Deutsche Bank -, inizieremo a costruire per la fine dell’inverno».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy