«Sommersi dai rifiuti». I vip dell’Axa insorgono

Nel quartiere ci abitano anche Gervinho e Nainggolan. Una situazione fuori controllo da diverse settimane su cui la procura ha aperto un’inchiesta

di Redazione, @forzaroma

L’emergenza rifiuti è uno dei problemi che assillano Roma in questo periodo. Il consorzio Axa, oasi residenziale esclusiva scelta da molti calciatori della Roma, ha dichiarato guerra all’Ama. A convincere i vicini di casa di Nainggolan e Gervinho a protestare contro la municipalizzata è la raccolta saltuaria della spazzatura sommata all’insufficienza di cassonetti. Una situazione fuori controllo da diverse settimane su cui la procura ha aperto un’inchiesta. Il pm Maria Bice Barborini, dopo aver ricevuto un esposto dai consorziati, ha delegato accertamenti alla polizia municipale.

Il centro Axa, nato negli anni ‘60, è il complesso residenziale simbolo dei calciatori della Roma. Qui hanno vissuto per anni il capitano Francesco Totti, gli ex compagni di squadra Montella e Delvecchio e l’attrice Micaela Ramazzotti.

Della Roma attuale targata Rudi Garcia, invece, hanno preso casa all’Axa un fedelissimo dell’allenatore francese, l’ivoriano Gervinho, tra l’altro vittima di un furto nello scorso dicembre, e il centrocampista belga Radja Nainggolan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy