Roma, un mezzo flop. Fonseca: “Troppo lenti e poco concreti”

Pareggio deludente, sprecata chance d’oro. “Loro bravi a chiudere tutti gli spazi”

di Redazione, @forzaroma

Non va oltre lo 0-0 la Roma a Benevento, e interrompe la serie di vittorie contro le “piccole”, marchio di fabbrica della formazione di Paulo Fonseca in questo campionato, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Il tecnico della Roma, a fine partita, non può essere soddisfatto del risultato e della prestazione. “È stata una partita difficile – le sue parole – il Benevento si è chiuso bene. Siamo arrivati negli ultimi 30 metri senza difficoltà, ma ci sono mancate iniziative individuali. Siamo stati poco aggressivi, penso che i giocatori hanno capito che abbiamo bisogno di essere più concreti per vincere le partite“.

Nel finale si sono visti insieme Dzeko e Borja Mayoral, con lo spagnolo che era partito titolare e il bosniaco subentrato a Veretout nel secondo tempo. “Non esistono titolari e riserve in questa squadra. Edin ha giocato a Braga e ha fatto bene, col Benevento è toccato a Borja. Abbiamo chiuso la partita con due attaccanti, un trequartista e due ali, credo che di più non si potesse fare“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy