Roma, tre dubbi: Dzeko, Mirante e Spinazzola

Oggi il tampone per Edin, portiere e terzino si allenano a parte

di Redazione, @forzaroma

“Torno presto”. Parola di Edin Dzeko, che ieri ha postato sui social una foto del suo allenamento personalizzato, nel giardino della propria abitazione, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Si sente bene, il centravanti bosniaco, che oggi si sottoporrà ad un primo tampone Covid-19. Se negativo, sarà il preludio al suo ritorno in campo, magari già domenica (ore 15) all’Olimpico contro il Parma.

In vista del match con gli emiliani, Fonseca deve risolvere un altro paio di dubbi. Il primo riguarda Leonardo Spinazzola. L’esterno è uscito a Marassi dopo pochi minuti di gioco a causa di un risentimento muscolare all’adduttore: gli esami a cui si è sottoposto non hanno fortunatamente evidenziato lesioni, ma ieri, alla ripresa degli allenamenti, ha svolto un lavoro personalizzato, insieme allo spagnolo Carles Perez. Da Trigoria fanno sapere che la situazione è sotto controllo, ma, considerando la sua storia clinica fatta di molti stop (soprattutto muscolari), non si correranno rischi inutili. E se domenica, al posto di Spinazzola dovesse giocare Bruno Peres, giovedì prossimo contro il Cluj potrebbe finalmente arrivare il momento di Riccardo Calafiori, rientrato dopo lo stop per il coronavirus insieme a Diawara, nuova alternativa in mezzo al campo.

C’è poi la questione portiere. Ieri Mirante ha continuato a lavorare a parte ma resta favorito per la maglia contro il Parma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy