Roma stanca, delusa e malata: “Ma bisogna battere il Milan”

Roma stanca, delusa e malata: “Ma bisogna battere il Milan”

Fonseca: “Non possiamo cambiare il passato, pensiamo solo al presente”

di Redazione, @forzaroma

Più stanchi del Milan, più malandati e più “devastati” come ha detto Paulo Fonseca dopo il clamoroso errore dell’arbitro scozzese Collum giovedì sera. Però bisogna far finta di niente e pensare solo al campo perché la Roma non può permettersi di sprecare anche il terzo scontro diretto all’Olimpico per la zona Champions, scrive Luca Valdiserri sul “Corriere della Sera”. I giallorossi vengono da quattro pareggi di fila e Fonseca ci tiene a non passare da Zorro a Mister X: “Non possiamo cambiare il passato, dobbiamo sempre pensare alla partita che dobbiamo giocare. Questo deve essere il nostro stato d’animo”. Le rotazioni sono ridotte al minino e sia Pastore che Perotti saranno necessariamente in campo. Under e Mkhitaryan non sono stati convocati neppure questa volta: “Cengiz sarà a disposizione dalla prossima partita”. Cioè nel turno infrasettimanale di mercoledì sera contro l’Udinese. Il grande problema della Roma è proprio questo: il recupero degli infortunati è sempre più lungo del previsto e il pericolo di una ricaduta rimane costantemente dietro l’angolo. Si spiega così la prudenza nella valutazione degli svincolati – Rodwell e Buchel – che si stanno allenando a Trigoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy