Roma, Pallotta visiona l’area del nuovo stadio

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – L. Valdiserri) – Ieri lo stadio, oggi il bilancio e la squadra. Sono giorni intensi per James Pallotta, il presidente made in Usa della Roma: insieme agli incontri istituzionali, il bostoniano ha fatto cinque sopralluoghi nelle zone che potrebbero ospitare il nuovo impianto di proprietà. Le preferite sono quella del Gazometro e quella di Tor di Valle, gestita dal costruttore Luca Parnasi.

 

Questa mattina Pallotta sarà a Trigoria per incontrare la squadra e Zdenek Zeman, a nove mesi dal famoso tuffo in piscina, tutto vestito, ma soprattutto per il consiglio di amministrazione in cui si discuterà l’approvazione del bilancio chiuso al 30 giugno 2012 con perdite per circa 50 milioni di euro da ripianare insieme a Unicredit con la prima tranche dell’aumento di capitale (altri 30 previsti nel 2013). La società giallorossa, con un comunicato ufficiale pubblicato sul suo sito Internet, ha smentito l’indiscrezione, pubblicata ieri da un quotidiano, che il credito di 25 milioni di euro concesso da Unicredit quest’estate per finanziare il mercato sia stato legato a un pegno sulle azioni del club in mano alla Neep Roma Holding S.p.A.: «Neep Roma Holding S.p.A. e A.S. Roma S.p.A. intendono perseguire penalmente e civilmente ogni diffusione di notizie false al mercato». Un altro veleno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy