Roma, il mal di gol si cura solo con Dzeko

L’arrivo di uno come il bosniaco diventa una necessità assoluta, visto che la squadra segna poco e tira in porta ancora meno

di Redazione, @forzaroma

Diverse carenze sono saltate all’occhio durante le amichevoli estive della Roma. Una più delle altre: il gol.  Secondo quanto analizza il Corriere della Sera il bottino di reti realizzate dai ragazzi di Garcia non è certo un numero incoraggiante per quello che è stato l’ottavo attacco del campionato scorso, con 54 gol.
Ecco perchè l’arrivo di uno come Dzeko diventa una necessità assoluta, visto che la squadra segna poco e tira in porta ancora meno. Esemplare, in questo senso, la partita contro lo Sporting Lisbona.
Garcia e Sabatini devono fare chiarezza in un gruppo con troppi giocatori in bilico. Chi serve tra Gervinho, Ljajic, Ibarbo, Iago Falque, Iturbe, Destro e Doumbia? Quanti di loro sono vendibili? E quando? Gli otto «italiani» per la rosa da 25 sono: De Sanctis, Romagnoli, De Rossi, Florenzi, Nainggolan, Destro, Ljajic e Totti. Contati. E più di uno potrebbe partire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy