Roma, le accuse di Fonseca a Zaniolo spaventano i tifosi

Roma, le accuse di Fonseca a Zaniolo spaventano i tifosi

C’è chi teme la cessione di Nicolò. Dzeko infastidito dalle voci di mercato

di Redazione, @forzaroma

La vittoria contro il Verona, la terza consecutiva in campionato, ha lasciato degli strascichi e generato polemiche intorno ai nomi dei due calciatori più importanti della rosa: Edin Dzeko e Nicolò Zaniolo. La serataccia dell’ex Inter è cominciata in campo e proseguita fuori: durante la gara si è scontrato con Gianluca Mancini, che lo ha accusato nei minuti finali di non impegnarsi abbastanza per la squadra, con il risultato ancora in bilico. Quando è stata chiesta, in tv, un’opinione a Paulo Fonseca sull’accaduto, il tecnico ha stupito tutti con una risposta che non lascia spazio a interpretazioni: “Io sto dalla parte di Mancini, Zaniolo deve fare di più per aiutare la squadra e oggi non lo ha fatto. Deve capire che quando entra deve lavorare per il gruppo, non sono soddisfatto del suo atteggiamento”. Una presa di posizione molto dura che ha sorpreso Zaniolo. 

A qualcuno, tra i tifosi, il comportamento del tecnico ha ricordato quello di Carlo Mazzone con il primo Francesco Totti e ad altri, invece, quello di Carlos Bianchi sempre con l’ex capitano. La vicenda ha tenuto banco sui social e nelle radio: molti tifosi hanno paura che la Roma stia preparando il terreno per la cessione dell’ex interista, l’unico che da solo potrebbe (quasi) rimettere a posto i conti della società, che però non vuole venderlo. Ci sarebbe meno convinzione, invece, riguardo a Edin Dzeko, riporta Il Corriere della Sera. A pochi mesi dal rinnovo del contratto, lo scorso agosto, diventato capitano dopo l’addio di Florenzi, Edin non pensava di dover prendere di nuovo in considerazione l’ipotesi di un trasferimento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy