Roma-Juventus, è già allarme rosso

Le curve saranno divise a metà da cordoni di steward, ma anche l’accesso alla Sud (cancelli aperti dalle 15.30) sarà blindato da un pre filtraggio potenziato

di Redazione, @forzaroma

Il consiglio della Questura per gli spettatori che andranno a vedere Roma-Juventus domani è semplice, ma a tratti terrificante: «evitare di spostarsi in forma isolata con i simboli della propria squadra».

Gli juventini dovrebbero essere circa 1.500. Le curve saranno divise a metà da cordoni di steward addestrati e messi a disposizione dalla società giallorossa, ma anche l’accesso alla Sud (cancelli aperti dalle 15.30) sarà blindato da un pre filtraggio potenziato sia per le perquisizioni sia per agevolare il più possibile l’ingresso dei tifosi e limitarne l’attesa e i disagi.

La Questura, come scrive Il Corriere della Sera, prevede anche controlli e bonifiche attorno alla zona dello stadio a partire da questa mattina. Un altro consiglio è quello di «recarsi per tempo allo stadio, al fine di evitare code nelle aree dedicate al filtraggio e pre filtraggio, seguire il flusso organizzato e le indicazioni fornite dalle forze di polizia, segnalare ogni anomalia presenti sulle direttrici di afflusso e non accettare offerte di biglietti di ingresso allo stadio o gadget della squadra, offerti al di fuori dei circuiti ufficiali».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy