Roma, Garcia e la partita da vincere. Contro il Bate c’è in gioco il futuro

La società giura che il posto di Garcia non è a rischio. In nessun caso. L’impressione è che sia meglio vincere per non mettere alla prova la veridicità di queste difese d’ufficio

di Redazione, @forzaroma

Il presidente James Pallotta ha definito Roma-Bate Borisov «la grande partita» e non solo perché il passaggio agli ottavi di finale porterebbe nelle casse circa 15 milioni di euro (5,5 premio Uefa, 3,5 market pool, 1,5 premio vittoria, incasso della gara di andata degli ottavi, bonus degli sponsor giallorossi anche se la squadra manca ancora del main sponsor).
Come riportato nell’edizione odierna de “Il Corriere della Sera“, il passaggio del turno è vitale per tre motivi: 1) economico; 2) di prestigio; 3) per uscire dalla crisi nata dopo l’1-6 di Barcellona e il quarto posto in campionato. La società giura che il posto di Garcia non è a rischio. In nessun caso. L’impressione è che sia meglio vincere per non mettere alla prova la veridicità di queste difese d’ufficio.

(L. Valdiserri)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy