Roma, futuro in cinque giorni

Domani Coppa Italia a Firenze, domenica spareggio-Champions contro il Milan. Continua l’emergenza tra infortuni,squalifiche e sostituzioni incomprensibili

di Redazione, @forzaroma

La Roma è al quinto posto, e grande è stata la confusione contro l’Atalanta,  tanto da dilapidare un vantaggio di tre gol e uscire dal campo tirando un sospiro di sollievo per un 3-3 che, visti gli altri risultati, tiene comunque la Roma ben dentro la volata per la Champions League.

Più che un’occasione sprecata, alla fine, è sembrata una giornata fortunata, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera. Nei prossimi cinque giorni la Roma si gioca moltissimo. Domani c’è la trasferta di Coppa Italia contro la Fiorentina (ore 18,15; diretta tv su Rai2; arbitro Manganiello), in gara secca. Domenica all’Olimpico (ore 20.30; diretta tv su Sky) arriva il Milan per un vero spareggio-Champions, con i rossoneri avanti di un punto in classifica.

Cristante e Nzonzi sono squalificati per il campionato e, perciò, sicuri titola ri in Coppa Italia. Resterà fuori Lorenzo Pellegrini, unico titolare rimasto a centrocampo per il campionato, insieme a Zaniolo.

Daniele De Rossi è un grande punto interrogativo: quanti minuti può garantire contro il Milan, dopo un assenza che dura dal 28 ottobre scorso? A Firenze mancheranno di sicuro Perotti, Under e Juan Jesus. Potrebbe esserci un posto per Pastore, ma fare turnover nell’unico trofeo per cui la Roma è davvero in corsa può essere un rischio esagerato. Chissà se Kluivert sarà tenuto in punizione, dopo la fustigazione sulla pubblica piazza per la partita giocata contro l’Atalanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy