Roma, Friedkin jr e Fienga: il futuro comincia a Londra

Oggi vertice per aumento di capitale, Opa e strategie di mercato

di Redazione, @forzaroma

Ancora a Londra, per il momento, il cuore pulsante della Roma americana, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Dove prima c’era Franco Baldini, consulente «particolare» di James Pallotta, ora c’è Ryan Friedkin, prossimo vicepresidente e diretta emanazione del padre Dan per la gestione operativa della società. Nella City oggi incontrerà l’a.d. Guido Fienga, l’unico della vecchia dirigenza uscito rafforzato, e ancora più legittimato nelle sue funzioni, dal passaggio di proprietà.

La missione di Fienga ha obiettivi finanziari, si discuterà delle modalità dell’aumento di capitale e del lancio dell’Opa, ma si parlerà anche delle strategie per l’immediato futuro. La stagione ripartirà tra pochi giorni, la squadra si ritroverà il 27 a Trigoria, non c’è ancora un direttore sportivo e si sta lavorando soprattutto sul mercato in uscita.

Per il momento Fienga continuerà a gestire tutto, appoggiandosi ad un paio di procuratori di fiducia: uno è Gabriele Giuffrida ma anche Mino Raiola avrà un ruolo importante, per portare avanti il mercato. Non è escluso che nella trasferta londinese Fienga possa incontrare anche i rappresentanti dell’Arsenal, con cui è in piedi una trattativa sulla base di uno scambio tra Torreira e Diawara, e quelli dello United: sarebbe pronta, infatti, una nuova offerta per riportare Chris Smalling a Trigoria.

Intanto Schick, dopo la bella stagione al Lipsia, ha parecchio mercato in Germania: il Bayer Leverkusen avrebbe pronta un’offerta da 30 milioni di euro, cifra che consentirebbe alla Roma di fare addirittura una plusvalenza con la cessione del ceco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy