Roma, Dzeko regala gli ottavi: «Per me è tutto normale»

Il bosniaco ha realizzato il gol numero 28 in stagione. “Una delle partite più belle della mia carriera”

di Redazione, @forzaroma

Tre gol, per mettere in cassaforte la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. In totale sono 28 le reti stagionali di Edin Dzeko, che ieri sera si è portato a casa il pallone dopo la tripletta al Villarreal che ha fissato il risultato sul 4-0 per la Roma, dopo il gol nel primo tempo di Emerson Palmieri. Il centravanti, scrive oggi Il Corriere della Sera, è il protagonista assoluto della stagione romanista, cosa che Luciano Spalletti mai avrebbe osato immaginare. Dzeko, però, ci credeva. «Per me non è una sorpresa essere capocannoniere – le parole del centravanti – io sono stato sempre così». La partita di ieri potrebbe essere la più bella della stagione. «Gara speciale, una delle più belle della mia carriera. Porto il pallone a casa per mia figlia, i gol li dedico a lei».

«Abbiamo fatto meglio di loro? Capita, sono partite diverse. Siamo stati fantastici, in difesa non abbiamo concesso niente, davanti abbiamo fatto quattro gol ad una squadra forte». Contento anche Spalletti. «La qualità delle giocate ha fatto la differenza, Edin in primis è stato bravissimo». L’altra faccia della medaglia è rappresentata da Alessandro Florenzi, che non era a Villarreal, ma ha guardato da casa i compagni. Questa mattina alle 9 sarà sottoposto ad un intervento in artroscopia esplorativa al ginocchio sinistro da parte del professor Mariani, che lo aveva operato a fine ottobre dopo la rottura del legamento crociato anteriore. Nessun problema, invece, per Rudiger, uscito prima per un leggero affaticamento.

(G. Piacentini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy