Roma, caos centravanti. Ora bisogna far convivere i rivali Dzeko e Fonseca

La Juve prende Morata, Edin verso una permanenza forzata in giallorosso

di Redazione, @forzaroma

Il caos alla Roma è totale, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera. Oggi il Giudice Sportivo non omologherà lo 0-0 di Verona ma darà alla Roma la partita persa 0-3 a tavolino per aver schierato Diawara, che non era inserito nella lista dei 25 giocatori “over”. E ieri la Juventus ha scelto Alvaro Morata come spalla di Cristiano Ronaldo, chiudendo così la porta a Edin Dzeko, che era la prima scelta di Pirlo ma ha “pagato” i continui intoppi nella trattativa con il Napoli per arrivare a Arek Milik.

A questo punto, a meno di altre clamorose sorprese, tipo un ritorno di fiamma dell’Inter, Dzeko resterà a Roma per onorare il suo ricco contratto da 7 milioni netti più bonus che lo lega fino a giugno 2022. Ma come resterà? Il rapporto tra il centravanti bosniaco e Paulo Fonseca è ai minimi storici.

Ma quanto è solida la china dell’allenatore portoghese, che ha contratto in scadenza nel prossimo giugno? Al di là dei rumours su Allegri, nati peraltro da una frase del tecnico intercettata durante la sua partecipazione a «Ballando sotto le stelle», la posizione del tecnico è in bilico per la mancanza di un’idea chiara di gioco e di risultati.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy