Roma, cambio in regia. Gonalons batte il ciak

Il regista francese è assente da due mesi a causa di un problema al polpaccio

di Redazione, @forzaroma

Senza Dzeko e Fazio, fermati per un turno dal giudice sportivo, e con De Rossi in fortissimo dubbio a causa di una distorsione alla caviglia rimediata sabato sera al San Paolo contro il Napoli, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Venerdì sera all’Olimpico contro il Torino Di Francesco sarà costretto a dare spazio a qualche giocatore che negli ultimi tempi non ha giocato meno: giocheranno con ogni probabilità Juan Jesus e Schick (in vantaggio su Defrel), che proprio al Torino in Coppa Italia ha realizzato il suo (finora) unico gol in maglia giallorossa.

Al posto di De Rossi – il suo rientro in gruppo è previsto tra domani e giovedì ma quasi certamente sarà risparmiato per la gara di Champions con lo Shakhtar Donetsk – potrebbe giocare Maxim Gonalons.

Il regista francese è assente da due mesi – l’ultima presenza risale al 6 gennaio all’Olimpico contro l’Atalanta – a causa di un problema al polpaccio ma da oltre una settimana ha ricominciato a lavorare con il gruppo.

A Napoli si è accomodato in panchina, ma con il Torino potrebbe toccare a lui: d’altronde, col ritorno (definitivo?) al 4-3-3 c’è bisogno di un regista, e l’ex del Lione è l’unico, a parte il capitano, ad avere certe caratteristiche. Finora ha collezionato la miseria di 11 presenze tra campionato e coppe.

Se toccherà a lui andare in cabina di regia, al suo fianco dovrebbero esserci Nainggolan e uno tra Pellegrini e Strootman. Davanti, invece, toccherà ancora a Cengiz, che sta vivendo un periodo di forma straordinario, e ad uno tra Perotti ed El Shaarawy.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy