“Roma avanti senza umiltà”

“Roma avanti senza umiltà”

Fonseca e Perotti duri malgrado la qualificazione: “Approccio sbagliato”

di Redazione, @forzaroma

Il risultato, cioè la qualificazione, è stata raggiunto, ma il rammarico per il mancato passaggio come prima nel girone è più grande rispetto alla soddisfazione. Come riporta Il Corriere della Sera, la Roma non è andata oltre il pareggio casalingo per 2-2 contro il Wolfsberger, ma approda comunque ai sedicesimi di finale alle spalle  dell’Istanbul Basaksehir, che ha vinto 2-1 contro il Borussia M’Gladbach.

La formazione giallorossa non è invece riuscita a superare il Wolfsberger, anche se la partita si era messa in discesa fin dai primi minuti: giallorossi avanti grazie ad un calcio di rigore trasformato da Diego Perotti, al secondo centro stagionale dopo quello di Verona. A rimettere in partita il Wolfsberger ci ha pesnato l’autorete di Alessandro Florenzi, ieri sera titolare e capitano. Poi c’è stato il nuovo vantaggio firmato Edin Dzeko, che ha sfruttato un assist di Perotti. Per il bosniaco si tratta del nono gol stagionale, il terzo in Europa League: il centravanti giallorosso ha partecipato a 18 gol nelle ultime 17 partite europee della Roma, con 13 reti e 5 assist. Non è però bastato il gol del bosniaco per fissare il punteggio: il definitivo 2-2 arriva nel secondo tempo, dopo l’uscita di Mirante per un problema ad una spalla.

A fine partita l’analisi più dura è stata quella di Perotti: “Penso che non abbiamo avuto l’atteggiamento giusto, abbiamo sottovalutato gli austriaci e pensavamo di vincere facilmente. Abbiamo sbagliato, dobbiamo migliorare se vogliamo arrivare fino in fondo. Non so se sia un problema di testa, non saprei spiegarlo bene ma il campo ha dimostrato che non abbiamo vinto niente e non possiamo sottovalutare gli avversari, dobbiamo essere più umili perché abbiamo rischiato di andare fuori come è successo al Borussia. La buona notizia è che siamo una squadra”. Molto critico anche il tecnico portoghese Paulo Fonseca: “Va bene la qualificazione ma non la prestazione, non abbiamo giocato come dovevamo e come sappiamo fare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy