Riecco Mario Rui, in campo per un’ora. La Primavera vince e vola al comando

Il difensore protoghese ha dato il suo contributo alla vittoria dei ragazzi di Alberto De Rossi

di Redazione, @forzaroma

Ha giocato sessantadue minuti di Roma-Bologna Primavera. Il ritorno in campo di Mario Rui, tra gli applausi dei quasi mille tifosi che ieri pomeriggio occupavano le tribune del Tre Fontane, ha reso contenti tutti.

Il difensore esterno portoghese, come scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera, ha dato il suo contributo alla vittoria per 4-1 (doppietta di Frattesi, gol di Soleri e Keba e di Pattarello per gli ospiti) contro il Bologna. Tre punti che hanno portato la Primavera di Alberto De Rossi in vetta alla classifica del girone C con 24 punti insieme alla Virtus Entella, che ha superato 3-1 l’Atalanta, ora terza: per i giallorossi si tratta dell’ottava vittoria consecutiva in campionato, dopo la sconfitta per 3-2 alla prima giornata, proprio contro l’Entella.

Il minuto chiave della gara di Mario Rui è stato il trentaquattresimo, quando è stato protagonista di un intervento in scivolata che lo ha sbloccato mentalmente dalla paura di farsi male. «Ho detto ci provo e vediamo. Il ginocchio sta bene, dopo quell’intervento mi sono liberato, prima mi sentivo come un ragazzino all’esordio».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy