Pau Lopez resta ancora fuori, c’è Zappacosta

Saranno almeno 5 i cambi i cambi nella formazione di San Siro rispetto a quella che ha iniziato contro la Sampdoria

di Redazione, @forzaroma

Squadra che vince si cambia. Oggi (ore 17.15) al Meazza contro il Milan, Paulo Fonseca manderà in campo una formazione rivoluzionata rispetto a quella che ha superato la Sampdoria, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Saranno almeno 5 i cambi e il motivo lo spiega il portoghese nella conferenza stampa della vigilia: “Non posso pensare solo al match che ci aspetta, ma anche a quello dopo ancora perché abbiamo solo due giorni di tempo per recuperare“.

Fonseca cercherà di utilizzare più calciatori che può, ammettendo come sia “più facile scegliere quando ho tutta la squadra pronta a giocare“. Gli unici sicuri della conferma sono Mirante – Pau Lopez dovrebbe essere pronto per la gara di giovedì prossimo contro l’Udinese -, Smalling, Kolarov, Veretout e Dzeko. In tutti gli altri ruoli le scelte potrebbero essere diverse. Nel ruolo di esterno destro di difesa dovrebbe giocare Zappacosta. Al centro della difesa Gianluca Mancini tornerà a fare coppia con Smalling, mentre a sinistra giocherà ancora Kolarov.

In mezzo al campo al fianco di Veretout, che la scorsa estate è stato ad un passo dalla formazione rossonera prima dell’inserimento della Roma, ci sarà Bryan Cristante. Sulla trequarti i dubbi più grandi: l’unica certezza è l’utilizzo di Lorenzo Pellegrini alle spalle di Dzeko – sono entrambi diffidati, insieme a Veretout e Kluivert oltre a Santon -, ma sugli esterni c’è grande scelta, con Cengiz Under, Carles Perez, Kluivert, Mkhitaryan e Perotti in lizza per due maglie.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy