Omicidio Esposito, nuova consulenza. De Santis era già ferito quando sparò

La difesa di Daniele De Santis rende pubblica una consulenza che spiegherebbe come l’ex ultrà fosse già ferito quando sparò a Ciro Esposito

di Redazione, @forzaroma

Gli avvocati di Daniele De Santis rendono pubblica la consulenza firmata dal generale Luciano Garofano, in merito ai fatti avvenuti prima della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli. “Gastone” era già ferito e sanguinante quando arrivò su di lui il gruppo di tifosi napoletani del quale faceva parte Ciro Esposito, poi ucciso dai colpi sparati dall’ex ultrà romanista. Grazie a questa conclusione, gli avvocati della difesa vorrebbero ottenere la legittima difesa, accantonando l’accusa di omicidio. Nell’articolo odierno del Corriere della Sera si spiegano i punti cardine della consulenza, che punta a descrivere nuovamente tutto l’andamento dei fatti di allora, cercando una completezza che porti ad un alleggerimento della pena per lo stesso De Santis.

(F. Fiano)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy