Olimpico, il campo sotto accusa. E sul mercato si corre ai ripari

Olimpico, il campo sotto accusa. E sul mercato si corre ai ripari

Zaniolo fuori uso, il club ora va su un esterno: Politano favorito su Suso

di Redazione, @forzaroma

“L’Olimpico non è mai stato buono, il campo non è all’altezza della Serie A. In tutte le partite c’è qualche buca”. La considerazione di Diego Perotti, impietosa, è arrivata dopo la sconfitta contro la Juve. Come riporta Gianluca Piacentini de Il Corriere della Sera, il bilancio è un bollettino di guerra: due legamenti crociati saltati, con annessi menischi, a Nicolò Zaniolo e Merih Demiral.

Le polemiche non sono mancate, soprattutto sui social network, dove molti tifosi romanisti hanno sottolineato l’incidenza della doppia partita in 27 ore. Sabato alle 18 si è giocata Lazio-Napoli e il campo da gioco il giorno dopo non poteva essere dei migliori.

La scelta è stata necessaria perché l’Olimpico, che ospiterà le partite casalinghe della Nazionale a Euro 2020, dovrà essere consegnato alla Uefa il 18 maggio e per questo la Lega di Serie A ha deciso di modificare il calendario facendo giocare Roma e Lazio in trasferta nell’ultimo turno di campionato.. Si potevano trovare soluzioni alternative (un turno infrasettimanale in più o iniziare una settimana prima) per evitare la situazione che poi si è verificata.

A questo punto Gianluca Petrachi dovrà rivedere anche le strategie per il mercato di riparazione di gennaio. È possibile che adesso si metta alla ricerca di un esterno offensivo già pronto. Il primo nome è quello di Politano: cresciuto nel settore giovanile romanista, è valutato dall’Inter circa 25 milioni. Altro nome buono è quello di Suso, in rotta con il Milan, ma già la scorsa estate c’era stata una trattativa tra la Roma e il suo agente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy