Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Corriere della Sera

Mourinho: “Zaniolo può giocare giovedì o domenica. O giovedì e domenica”

Getty Images

Nicolò vuole giocare di più e vorrebbe farlo in una posizione più centrale

Redazione

“Nessun problema. Giocherà giovedì o domenica. O forse giovedì e domenica“. José Mourinho è sempre attento a non dare informazioni su formazioni e schemi della sua Roma. L’eccezione fatta nella sala stampa di Marassi, alla fine della vittoria giallorossa contro il Genoa, è perciò molto importante. Il soggetto è Nicolò Zaniolo, che contro il Venezia è entrato solo negli ultimi 14 minuti e contro i rossoblù di Shevchenko è rimasto in panchina dall’inizio alla fine. scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera. Di più. Lo Special One, anche in questo caso con dovizia insolita di particolari, si è addentrato nei motivi dell’esclusione del numero 22: “Questa squadra non è stata costruita per giocare con questo modulo, non volevo certo sviluppare una difesa a 3 o a 5. Il problema di Zaniolo è lo stesso che possono avere El Shaarawy, Carles Perez o Mkhitaryan. Per le difficoltà che abbiamo dobbiamo trovare un modo per giocare senza un terzino sinistro, per ora è stato adattato El Shaarawy. A un certo punto della partita ho pensato, insieme alla sostituzione di Felix per Shomurodov, di fare contemporaneamente anche quella di Zaniolo per Abraham. Però ho visto che il Genoa stava arretrando sempre di più e Nicolò ha bisogno di spazio per rendere al meglio. Comunque io osservo tutto e mi ha colpito come ha festeggiato i gol di Felix: questo significa che Zaniolo è un giocatore di squadra". Zaniolo, al di là delle dichiarazioni di facciata che si ripetono in tutte le squadre del mondo quando un giocatore importante non viene schierato, non è contento della situazione. Vorrebbe giocare di più e vorrebbe giocare in una posizione più centrale. In questa stagione ha segnato un solo gol, nel preliminare di Conference League, il 26 agosto: Roma–Trabzonspor 3-0. Anche per colpa degli infortuni ha perso le ultime convocazioni in Nazionale. In sintesi, sta vivendo un momento difficile quando sperava di aver messo alle spalle il periodo più nero, con la doppia operazione ai legamenti del ginocchio.