Monchi: “Chi non ha mentalità vincente non può restare nella Roma”

Il diesse ieri pomeriggio, dopo aver trascorso tre giorni di vacanza nella sua Andalusia, ha dovuto fare la voce grossa con il gruppo

di Redazione, @forzaroma

Ramon Rodriguez Verdejo, detto Monchi, ieri pomeriggio, dopo aver trascorso tre giorni di vacanza nella sua Andalusia, ha dovuto fare la voce grossa. Troppe cose non gli sono piaciute nell’ultimo periodo: dai risultati in campo – il pareggio col Sassuolo non è andato giù soprattutto per il modo in cui è maturato – alle esternazioni social che hanno avuto come protagonista Radja Nainggolan nella movimentata notte del 31 dicembre.

Monchi, accompagnato da quello che a tutti gli effetti si può ormai definire come il suo braccio destro e consigliere, cioè Francesco Tottiha parlato alla squadra e al belga in particolare, che aveva già sentito telefonicamente il giorno di Capodanno, con toni fermi.

In questo momento delicato bisogna fare vedere la mentalità vincente. Chi non dimostrerà di avere un comportamento di questo tipo non può avere un posto nella Roma”. Questo è il succo del suo discorso, che è stato più articolato ma i cui particolari sono rimasti all’interno dello spogliatoio.

Il direttore sportivo e tutta la società si aspettano una rapida inversione di tendenza, a partire dal match di sabato pomeriggio (ore 18, arbitra Guida) contro l’Atalanta. ce ne saranno altri in uscita, ma il mercato, come ripete sempre Monchi, è fatto di occasioni.

(G. Piacentini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy