Kluivert-Benevento: Raiola prova a convincerlo

Ieri ultimo allenamento per Dzeko e Kolarov? Il serbo chiede un biennale all’Inter

di Redazione, @forzaroma

L’allenamento dell’altro ieri mattina potrebbe essere stato l’ultimo in maglia giallorossa per Edin Dzeko e Aleksandar Kolarov. Entrambi, infatti, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera, hanno lasciato Trigoria dopo la seduta diretta da Paulo Fonseca e sono partiti per raggiungere il ritiro delle rispettive nazionali. Dovrebbero rientrare alla base entro il 9 settembre, ma per quella data non è detto che siano ancora di proprietà della Roma. Nelle prossime ore, infatti, il serbo dovrebbe trovare l’accordo definitivo con l’Inter, dopo che la Roma ha dato il via libera alla cessione. Il suo agente Alessandro Lucci sta lavorando per ottenere un contratto biennale mentre i nerazzurri offrono un anno più un’opzione per il successivo. Particolari, che non dovrebbero far saltare una trattativa che accontenta tutti.

Per quanto riguarda Dzeko, invece, la situazione è più complessa. Un accordo di massima per il suo trasferimento alla Juventus c’è e Pirlo lo ha già chiamato per spiegargli come intende farlo giocare insieme a Dybala e Cristiano Ronaldo. Se però non si sbloccherà con il Napoli la trattativa per Milik, che nelle ultime ore sembra essersi convinto ad accettare la Roma, anche il bosniaco non si muoverà perché la società giallorossa non intende privarsi del suo capitano senza avere un sostituto all’altezza. Lo stesso Napoli, dopo la cessione di Allan, tornerà alla carica per Jordan Veretout, ritenuto però incedibile da Paulo Fonseca.

In uscita c’è anche Justin Kluivert, attualmente fermo ai box perché positivo al Covid- 19. Quella che nei giorni scorsi sembrava una semplice battuta, o al massimo una inverosimile voce di mercato, cioè un suo trasferimento in prestito al Benevento di Pippo Inzaghi, sta invece diventando un’ipotesi reale. Di offerte vere e proprie per l’olandese, infatti, a Trigoria non ne sono arrivate e il rapporto con Paulo Fonseca, dopo un inizio promettente, non è effettivamente mai decollato. Per questo motivo il suo agente, Mino Raiola, sta spingendo molto per convincere l’attaccante ad accettare una soluzione che gli permetterebbe di giocare con continuità e di rilanciarsi dopo due anni in cui i bassi sono stati più degli altri.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy