Mancini, testa fra le nuvole: “Gol che vale oro”

L’uomo partita: “Troppo importante vincere”

di Redazione, @forzaroma

Anche se non avesse segnato il suo quarto gol stagionale, sarebbe stato comunque tra i migliori in campo, Gianluca Mancini, sempre più leader della squadra giallorossa. “Non è stata una bella partita – la sua analisi – ma l’importante è aver vinto. Dopo essere passati in vantaggio abbiamo gestito, rischiando troppo: non è stata una buona prestazione” come rporta Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Il suo salto in occasione del gol è stato simile a quello con il Milan, che aveva portato alla rete annullata a Mkhitaryan. “Per me quel gol era regolare, anche contro l’Inter avevo preso posizione con le braccia, non siamo pinguini…Sicuramente stavolta ero più libero, ho sfruttato una bella palla di Pellegrini, bisogna approfittare di queste occasioni per andare in vantaggio”.

Giovedì si torna in campo per l’andata degli ottavi di finale di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk. “La stanchezza c’è, e siamo un po’ in emergenza soprattutto in difesa: giocare ogni 2-3 giorni non ci ha permesso di pressare il Genoa, soprattutto nel finale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy