Mancini e Veretout, il cerchio si stringe

Mancini e Veretout, il cerchio si stringe

Il difensore dell’Atalanta ora è a un passo. Attesa per la risposta dalla Fiorentina

di Redazione, @forzaroma
veretout

In attesa di definire con l’Inter la cessione di Edin Dzeko per poi puntare tutto su Gonzalo Higuain, il d.s. romanista Gianluca Petrachi è impegnato a regalare a Paulo Fonseca un difensore centrale e un centrocampista, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Per quanto riguarda il centrale che prenderà il posto di Kostas Manolas, il cerchio sembra chiudersi intorno a Gianluca Mancini. L’azzurro è promesso sposo della Roma fin dallo scorso gennaio e ha un accordo con la società giallorossa per un quinquennale a 2 milioni netti a stagione. Anche con l’Atalanta, nelle ultime ore, sono stati fatti passi in avanti riguardo alla cifra complessiva che dovrà essere pagata. Il punto d’incontro tra i 30 richiesti inizialmente dalla società nerazzurra ei20 offerti dalla Roma è stato raggiunto esattamente a metà strada: 25 milioni, di cui 21 per il cartellino e4di bonus, facili da raggiungere. A

Petrachi spera di chiudere entro la fine della settimana, ma c’è ancora tempo perché Mancini tornerà dalle vacanze il 20 luglio. Per un difensore in entrata, ce ne sono due in uscita: Marcano e Bianda.

L’altro colpo che Petrachi vuole chiudere è Veretout. L’offerta romanista alla Fiorentina è migliore rispetto a quella del Milan: il d.s. romanista ha proposto al suo omologo Pradè 10 milioni più il car tellino di Defrel o 20 «cash» (più 5 di bonus), e ora aspetta una risposta. Sempre per il centrocampo, in attesa della partenza di Gerson e di un’offerta concreta per Nzonzi, ieri è circolato il nome di Seri del Fulham, vecchio pallino di Monchi, già allenato da Fonseca al Paços de Ferreira.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy