La Roma recupera Smalling, per l’ultimo botto del 2019

La Roma recupera Smalling, per l’ultimo botto del 2019

Chris convocato, decisione in extremis. Fiorentina senza Chiesa e Ribery

di Redazione, @forzaroma

Chris Smalling è tra i convocati, Federico Chiesa non ha visto il campo durante l’ultimo allenamento e resta a casa infortunato. Il bollettino medico prima di Fiorentina-Roma fa sorridere Fonseca e rabbuiare Montella, che naturalmente non potrà contare nemmeno su Ribery, operato alla caviglia e out per almeno altri due mesi, scrive Luca Valdiserri  su il Corriere della Sera.

Smalling si è allenato, sta bene ed è un’opzione per la partita“, ha detto il tecnico portoghese prima della partenza (in treno) per Firenze.  La prestazione di Fazio e Mert Cetin contro la Spal, però, è stata piena di incertezze e il recupero del miglior difensore a disposizione è senza dubbio importante.

La Roma ha l’occasione di chiudere il 2019 sicuramente al quarto posto. In caso di vittoria, approfittando del rinvio a febbraio di Lazio-Verona, i giallorossi arriverebbero a un solo punto di distanza dai “cugini”.

“Sappiamo che la partita a Firenze è sempre difficile per la Roma. – dice FonsecaSono una buona squadra, hanno giocatori molto forti che hanno fatto una bellissima partita contro l’Inter. Sappiamo che dobbiamo essere molto concentrati

Da buon psicologo, però, il portoghese non è tornato sull’umiliante 1-7 subito nella stagione scorsa in Coppa Italia: “Non ne abbiamo parlato, nessuna parola a riguardo“.

Tra i convocati mancheranno Mirante, Santon, Zappacosta, Cristante, Pastore e Kluivert, che non ha ancora recuperato dalla botta subita in Verona-Roma del 1 dicembre: “Justin non è ancora pronto. Meglio non rischiarlo in questa partita, dobbiamo aspettare più tempo per recuperarlo totalmente”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy