La Roma è fuori di testa. DiFra: “Deficit mentali”

La Roma è fuori di testa. DiFra: “Deficit mentali”

Il tecnico: “Pari inconcepibile”. Pallotta: “Sembrava uno scherzo”

di Redazione, @forzaroma

“Problemi caratteriali ne abbiamo sempre avuti, dopo il primo gol abbiamo avuto timore e non siamo riusciti ad addormentare la partita. I giocatori sono questi, ci sono molte assenze, compreso il nostro leader e capitano, De Rossi”. La resa (definitiva?) della Roma è tutta nelle parole, a fine gara, di Eusebio Di Francesco. Il tecnico punta il dito contro le carenze strutturali della squadra e contro i calciatori.

Il tecnico, riporta Il Corriere della Sera, un fiume in piena. “Credo che l’allenatore a volte risulti relativo nello spiegare determinate cose, ad un certo punto in campo c’erano cinque difensori con tanta esperienza, ma io mi devo prendere la responsabilità: sono amareggiato e arrabbiato perché avevamo la partita in mano. È una cosa assurda, undici contro nove non si può subire il pareggio”. Duro e incredulo dagli Stati Uniti il presidente James Pallotta: “Sembrava uno scherzo, la Roma purtroppo è matta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy