Iter più veloce ma senza ratifica in Aula: rischio ricorsi

Iter più veloce ma senza ratifica in Aula: rischio ricorsi

Il Comune ha deciso di saltare il passaggio per accelerare i tempi

di Redazione, @forzaroma

Il Campidoglio ha correttamente pubblicato sull’albo pretorio l’adozione della Variante Urbanistica di Tor di Valle, documento che corrisponde all’ultimo verbale della Conferenza dei servizi (quella del 5 dicembre 2017 che ha dato l’ok all’opera) e che per legge deve essere esposto 60 giorni per eventuali controdeduzioni. Come riportato dall’edizione odierna de Il Corriere della Sera, per velocizzare la procedura, il Comune ha deciso di saltare la ratifica in Aula anche se il passaggio è esplicitato nello stesso documento firmato dal direttore del dipartimento Urbanistica, Cinzia Esposito. Un pasticcio? In realtà la legge sugli stadi lascia un certo margine di discrezionalità sulla procedura. Ma la ratifica dei consiglieri, comunque chiamati a votare dopo i 60 giorni di pubblicazione, diventa una leva per eventuali cause al Tar (e già i comitati di Tor di Valle ci stanno lavorando). In ogni caso adesso l’iter non è più a prova di ricorso

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy