Iago Falque: «Roma era l’ultima chance. Ora voglio vincere»

Ben 13 le sue presenze, 2 gol e 2 assist: esterno d’attacco e di centrocampo, trequartista, nel derby ha giocato perfino in marcatura su Biglia. Lo spagnolo è un calciatore impeccabile fuori, disponibile e votato al sacrificio dentro al campo

di Redazione, @forzaroma

Iago Falque è stato il primo acquisto della scorsa sessione di calciomercato, arrivato nella Capitale quasi in sordina. Non per Rudi Garcia, che ha capito fin dal ritiro di Pinzolo di ritrovarsi tra le mani uno di quei calciatori che fanno la fortuna di tutti gli allenatori: impeccabile fuori, disponibile e votato al sacrificio dentro al campo.

Ben 13 le sue presenze, 2 gol e 2 assist: esterno d’attacco e di centrocampo, trequartista, nel derby ha giocato perfino in marcatura su Biglia, evidenzia Gianluca Piacentini su “Il Corriere della Sera“. Nonostante i 13 gol realizzati nella scorsa stagione col Genoa, è stato accolto con un po’ di scetticismo. «Il calcio prima o dopo ti fa arrivare al tuo posto. Sapevo che la Roma sarebbe stata forse l’ultima opportunità di far parte di una grande squadra: tornare a Barcellona per giocare la Champions con la maglia giallorossa mi riempie di gioia, vuol dire che i sacrifici che ho fatto sono serviti. Mi piacerebbe fermarmi nella capitale per parecchi anni e vincere qualcosa di importante: deve essere quello il nostro obiettivo perché abbiamo giocatori top e siamo consapevoli della nostra forza».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy