I fantasmi del derby infinito

I fantasmi del derby infinito

Le parole di Ranieri in conferenza stampa riaccendono polemiche tra i due club

di Redazione, @forzaroma

A volte ritornano. “La Lazio si scansò nel 2010 control’Inter? Così è stato” dice Ranieri, e la reazione della dirigenza biancoceleste (“Forse la Roma fa le conferenze stampa al bar”).

A Ranieri e ai tifosi nessuno leverà dalla testa che lo striscione che apparve in curva Nord dopo il primo gol nerazzurro – il famoso “Oh,nooo!” – non fosse soltanto goliardia. I laziali più esperti rispondono che i giallorossi non si scandalizzarono quando, il 20 maggio 1973, la Roma perse in casa contro la Juventus all’ultima giornata e la Lazio vide sfuggire il possibile tricolore, che sarebbe arrivato una non più tardi, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera.

Adesso che l’Atalanta sta per scendere all’Olimpico contro la Lazio, ritorna il fantasma del 2010: i bergamaschi sono quarti, la Roma quinta. Cosa farà la Lazio? Chi si è scottato con l’acqua calda ha paura anche di quella fredda. Milan e Inter stanno studiando la possibilità di costruire insieme un nuovo stadio per mandare in pensione San Siro: dividere a metà le spese per aumentare i ricavi. Un’idea che a Roma – a torto o a ragione – sarebbe considerata un’eresia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy