Garcia: «Un’ora di calcio spettacolare» Pjanic: «Inizio al top»

Il match winner è stato senza dubbio l’ivoriano Gervinho, autore di una doppietta e di una serie di giocate che hanno spaccato in due la difesa del Cska.

di finconsadmin

«Abbiamo disputato una grande gara, non era facile prendere tre punti che sono fondamentali».

 

È soddisfatto, e non potrebbe essere diversamente, Rudi Garcia. «Volevamo iniziare con il piede giusto e l’abbiamo fatto, ora andiamo a Manchester con fiducia per giocarcela. Sappiamo che il Cska non è la squadra più debole, per questo voglio sottolineare la nostra grande prova: per un’ora e un quarto non è stato solo un gioco bello ma anche efficace. Peccato per gli infortunati: speriamo che la distorsione al ginocchio di Astori non sia troppo grave. Iturbe? Ha avvertito un risentimento muscolare, valuteremo nei prossimi giorni».


Il match winner è stato senza dubbio l’ivoriano Gervinho, autore di una doppietta e di una serie di giocate che hanno spaccato in due la difesa del Cska. «Partita facile? – le sue parole a fine gara – Siamo stati noi a renderla tale, prima nessuno avrebbe potuto dire una cosa del genere. È una vittoria che ci dà molta fiducia, vincere è stato molto importante, non mi interessa cosa fanno City e Bayern Monaco». 

 


Sulla stessa linea Morgan De Sanctis, che sul punteggio di 2-0 è stato protagonista di un grande intervento su Doumbia. «Quando una squadra con la Roma parte dalla quarta fascia si creano gironi molto complicati. C’erano molte aspettative, ci tenevamo a fare bella figura perché tornavamo in Champions dopo tanto tempo. Il risultato è meritato, peccato perché abbiamo concesso un gol che oggi non significa niente, speriamo che non significhi niente nemmeno a dicembre: penso al Napoli che lo scorso anno è stato eliminato per un gol dopo aver fatto 12 punti». 

 

Felice Miralem Pjanic. «Abbiamo iniziato molto bene la partita come l’allenatore ci aveva chiesto, la nostra qualità ci ha aiutato. La Champions è una competizione che si adatta bene alle nostre caratteristiche: c’è più qualità e le squadre sono più adatte al nostro gioco, in campionato invece le squadre si chiudono. Abbiamo giocato con grande facilità e tutti si sono impegnati, questo ci darà fiducia per la stagione. È un girone complicato ma con questa vittoria ci prepariamo alle prossime partite di campionato. Abbiamo una rosa forte e vogliamo fare meglio della scorsa stagione». 

 


Tra i protagonisti della serata c’è anche il brasiliano Maicon, che ha bagnato con un gol la sua prima stagionale all’Olimpico. «Sto bene – le sue parole a fine partita – i miei compagni mi hanno accolto a braccia aperte, spero di fare il meglio ad ogni partita. Abbiamo iniziato bene ma c’è ancora tanto da lavorare, iniziare così in questo girone è importante. Noi la mina vagante? Ci concentriamo ogni partita sappiamo che è difficile ma anche le altre squadre dovranno lavorare perché sanno che dovranno affrontare una squadra forte». 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy