Formula Fonseca, l’alieno normale

Formula Fonseca, l’alieno normale

Il portoghese nell’emergenza ha inventato soluzioni tattiche, ha saputo coinvolgere i big della squadra senza delegare a loro il bastone del comando e ha puntato sui giovani

di Redazione, @forzaroma

Serviva un alieno, che arrivasse da un altro mondo e non sapesse nulla del buco nero che aveva inghiottito la Roma. Serviva insomma Paulo Fonseca. E lui, che ha esperienza e quel mix di emozione e freddezza che serve per non deragliare, ci ha messo del suo. Nell’emergenza ha inventato soluzioni tattiche, ha saputo coinvolgere i big della squadra senza – sembra – delegare a loro il bastone del comando, come in passato era colpevolmente accaduto. Ha puntato sui giovani: forse è stato costretto dalla mancanza di alternative, ma giustamente non ce lo ha mai detto. Perché le bugie buone fanno meglio delle cattive verità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy