Fonseca: “Roma, difendersi non basta In Europa serve coraggio”

Fonseca: “Roma, difendersi non basta In Europa serve coraggio”

Il tecnico: “Dobbiamo segnare un gol al Gent, partiamo come se fosse 0-0”

di Redazione, @forzaroma

In Europa non ci si può solo difendere. Per andare avanti serve una Roma ambiziosa“. Paulo Fonseca non usa , come il collega del Gent, la frase “partita della vita”, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera. Però non ci va lontano:Sarà una partita importantissima, vogliamo passare il turno. Dobbiamo giocare con coraggio, pensando che la partita di andata è finita 0-0 e non 1-0. Il Gent è molto forte e in questa stagione non ha mai perso in casa e ha sempre fatto almeno un gol (in 20 partite su 20 tra campionato e Europa League; ndr). Per questo non possiamo pensare solo a difenderci ma dobbiamo giocare come sempre. È fondamentale fare gol in questa partita“.

I dati della Roma, in questo senso, sono confortanti. I giallorossi sono andati in gol in 29 partite stagionali su 34 e lo hanno fatto sempre in Europa League, dove hanno perduto solo una volta, contro il Borussia Moenchengladbach, ma per 2-1, un risultato che se ottenuto stasera li qualificherebbe per la regola del gol segnato in trasferta. L’Europa, per Fonseca, è una boccata di aria fresca:

La Roma di questa sera, intanto, dovrà rinunciare a Pellegrini e Diawara non convocati, più i lungodegenti Zappacosta e Pastore. Mkhitaryan dovrebbe fare il trequartista, con Perez e Kluivert favoriti per i ruoli da esterni offensivi. Ben poca scelta a centrocampo, Kolarov terzino sinistro e Spinazzola forse a destra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy