Fonseca: “Risultato giusto ma dalla Roma voglio il massimo per 90 minuti”

Il tecnico: “Bravi a recuperare nel finale, vuol dire che non abbiamo un problema di tenuta fisica”

di Redazione, @forzaroma

Non è arrivata la prima vittoria contro una big, ma alla fine Paulo Fonseca può essere soddisfatto del 2-2 contro l’Inter, che consente alla Roma di mantenere, in attesa dei recuperi, il terzo posto in classifica, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Come contro Atalanta e Napoli i giallorossi hanno rischiato la sconfitta, ma dopo l’1-2 dell’Inter c’è stata una grande reazione che ha portato al pareggio di Mancini nel finale. “Se vogliamo lottare contro queste squadre – l’analisi del tecnico romanista alla fine del match – dobbiamo sempre mantenere la nostra identità, non si può sbagliare. Riusciamo a giocare in un certo modo in alcuni momenti della partita, ma dobbiamo farlo sempre, mantenere le nostre caratteristiche per 90’. La cosa più importante, però, è vincere, che sia contro le grandi o contro le altre non importa e contro l’Inter abbiamo dimostrato di potercela giocare contro chiunque. Rispetto al allo scorso anno siamo più forti e non dimentichiamo che abbiamo affrontato una grande squadra che vuole lottare per il titolo“.

Gli ultimi minuti del match, la Roma addirittura alla ricerca del gol vittoria durante il recupero, e questo ha certificato che non è un problema di condizione atletica ma di testa: “Non è una questione fisica, perché abbiamo finito in crescendo. L’Inter ha iniziato il secondo tempo abbassando Brozovic e Vidal e non siamo riusciti a pressare bene, lasciandoli soli. La squadra ha perso aggressività ed è stato difficile contenerli”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy