Fonseca: “Primo tempo disastroso. Poco coraggio, per questo falliamo”

La formazione giallorossa conferma il complesso contro le big: con la sconfitta di ieri il bilancio parla di 3 punti conquistati su 27 a disposizione

di Redazione, @forzaroma

Ennesimo scontro diretto fallito dalla Roma, che perde 0-2 contro il Napoli e probabilmente saluta definitivamente le possibilità di arrivare quarta in campionato, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

La formazione giallorossa conferma il complesso contro le big: con la sconfitta di ieri il bilancio parla di 3 punti (i pareggi con Juventus, Milan e Inter) conquistati su 27 a disposizione, almeno 8 in meno rispetto a qualsiasi altra rivale, con 24 gol subiti negli scontri diretti.

La classifica è sempre più deficitaria: i giallorossi hanno chiuso il turno di campionato in sesta posizione, con un punto di vantaggio sulla Lazio che però deve recuperare la partita con il Torino. A fine partita non può essere soddisfatto Paulo Fonseca: “Magari non abbiamo la mentalità per lottare con queste squadre. Ho visto una squadra senza coraggio, poi nella ripresa è stata un’altra partita. Nel primo tempo non siamo esistiti e se nel secondo non avessimo fatto una bella prestazione avrei detto che non siamo in grado, ma non è così. La responsabilità è di tutti”.

La Roma ormai è sempre uguale a se stessa. Fallisce le occasioni che contano. L’analisi di Fonseca è durissima: “È una questione di atteggiamento e di mentalità. Perché non possiamo entrare in campo direttamente come abbiamo fatto nella ripresa? Siamo rimasti in attesa, non sto dicendo che non sono responsabile. Io sono sempre aperto alle critiche, so che è il mio compito trasmettere certe cose alla squadra, magari io manco in questi momenti di motivazione. Dobbiamo capire che se ci manca la voglia di vincere non andiamo da nessuna parte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy