Fonseca ammette: “Con le grandi alla Roma manca sempre qualcosa”

Il tecnico: “Pessimii primi venti minuti, perso troppe palle e rischiato tantissimo”

di Redazione, @forzaroma

Ennesimo esame fallito, ennesima sconfitta contro una big, che riporta la Roma fuori dalla zona Champions, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Dopo la sconfitta 1-2 (gol di Veretout, salito a 10 reti stagionali, 11 comprese le coppe) contro il Milan, i giallorossi chiudono il turno di campionato in quinta posizione, e non capitava dall’undicesima giornata: ora i punti di distacco dal secondo posto dei rossoneri sono diventati 8, quelli da Juventus (che ha una partita da recuperare contro il Napoli) e l’Atalanta sono 2; un solo punto, invece, è il vantaggio sul sesto posto di Napoli e Lazio. La corsa alla Champions, quindi, si è ulteriormente complicata.

Non può essere soddisfatto Fonseca. “Non so – le sue parole – se è un limite tecnico o mentale, ci manca sempre qualcosa. La verità è che con le grandi non vinciamo: è questione di dettagli, non nella fase offensiva ma difensiva. Siamo entrati in campo molto male, le situazioni che il Milan ha creato sono state palle perse da noi. Abbiamo sbagliato i primi venti minuti, siamo stati passivi e contro una squadra come quella rossonera è difficile recuperare. Dopo abbiamo recuperato, abbiamo giocato il nostro calcio e creato occasioni“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy