Fair play finanziario, oggi il club davanti all’Uefa

A Trigoria non c’è preoccupazione, e si teme al massimo una multa o una riduzione della rosa per le coppe europee

di Redazione, @forzaroma

Oggi la Roma vola a Nyon. L’a.d. Umberto Gandini e il d.g. Mauro Baldissoni, che ieri mattina ha incontrato il presidente del Credito Sportivo, Andrea Abodi, istituto che guiderà il pool delle banche che finanzieranno il nuovo stadio, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera, si presenteranno infatti davanti alla commissione dell’Uefa per esporre il lavoro svolto dalla società giallorossa sul tema del Fair Play Finanziario e per approfondire i conti chiusi dal club al 30 giugno 2017, con una perdita consolidata di 42.6 milioni di euro. Il verdetto non sarà immediato, ma la Uefa si pronuncerà nei prossimi mesi. A Trigoria non c’è comunque preoccupazione, e la convinzione che al massimo sarà comminata una multa o una riduzione della rosa per le coppe europee.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy