Emergenza-terzini, la Roma fa di tutto per recuperare Florenzi

Emergenza-terzini, la Roma fa di tutto per recuperare Florenzi

Fuori Santon, Karsdorp e Kolarov: l’alternativa è la difesa a tre contro l’Udinese

di Redazione, @forzaroma

Difesa a tre, recupero in extremis di Alessandro Florenzi o la clamorosa sorpresa di Bryan Cristante schierato terzino destro, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera.

Roma-Udinese si avvicina (sabato alle 18, stadio Olimpico) ma restano i dubbi per la totale emergenza-terzini che ha investito la squadra giallorossa. Santon e Karsdorp, due infortuni muscolari da 3 o 4 settimane che hanno portato a 43 il numero totale dei k.o. stagionali. Kolarov, diffidato e ammonito da Mazzoleni, è stato fermato per un turno dal giudice sportivo.

Claudio Ranieri sta cercando di gestire nel miglior modo possibile una rosa spaventata dalle ricadute. L’ultimo ad aver parlato dell’argomento è Cengiz Under, che ha raccontato in tutta sincerità, la sua paura di incappare in un terzo infortunio muscolare.  Alessandro Florenzi si è fermato durante l’ultimo raduno della Nazionale, quello per Italia-Finlandia e Italia-Liechtenstein per le qualificazioni a Euro 2020: un problema al polpaccio ereditato dalle gare precedenti, per il quale nessuno ha avuto il coraggio di accusare lo staff medico azzurro. Ieri «Flo» si è allenato a parte, come Javier Pastore che ormai è un “desaparecido”. C’è la speranza di poterlo riportare in gruppo e di recuperare per sabato, ma i giorni passano.

L’emergenza-terzini è l’ultima tegola in testa a una squadra che, contro la Sampdoria, ha iniziato a dare qualche segno di maggior solidità difensiva.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy