De Rossi, la Roma ritrova il suo leader. Totti, tabù Milan

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – G. Piacentini) – La Roma e Totti contro un doppio tabù. Con il Milan all’Olimpico, infatti, negli ultimi tempi la formazione giallorossa e il suo capitano non hanno raccolto grandi soddisfazioni. La squadra di Allegri, infatti, esce indenne dalla capitale ormai da quattro campionati consecutivi. L’ultima vittoria romanista è datata 15 marzo 2008, in panchina c’era Luciano Spalletti e in campo quattro rappresentanti della Roma attuale: De Rossi, Perrotta, Taddei e Totti. Sul successo giallorosso in rimonta (Kakà aveva portato in vantaggio i rossoneri) le firme del francese Giuly e di Mirko Vucinic.

Fu quella l’ultima gioia dei tifosi giallorossi – domani sera saranno circa 50mila – perché poi sono arrivati tre pareggi consecutivi e la sconfitta (2-3) dello scorso anno con Luis Enrique in panchina. Una serie negativa in controtendenza rispetto a quella personale di Zeman, che da tecnico della Roma contro i rossoneri all’Olimpico ha conosciuto solo vittorie: la prima, il 3 maggio del 1998, fu addirittura clamorosa con una «manita» (5-0) rifilata alla squadra di Fabio Capello mentre l’anno successivo i giallorossi vinsero 1-0 contro la formazione che poi avrebbe conquistato lo scudetto.

Il digiuno di Totti, che ai rossoneri ha comunque segnato 10 reti in totale, all’Olimpico dura da 11 anni. L’ultima volta che ha segnato in campionato (nel 2003 andò a segno nella finale di Coppa Italia) aveva lo scudetto sul petto: era il 16 dicembre del 2001, la Roma vinse 1-0 ed in porta c’era Abbiati, che Totti ha costretto a raccogliere il pallone dalla porta per ben 8 volte in carriera. È andata leggermente meglio a Marco Amelia (7), che proprio ad Abbiati ha tolto il posto da titolare e che domani sera difenderà la porta milanista. Totti in attacco sarà affiancato dal rientrante Lamela e da Daniel Osvaldo, che anche ieri è stato provato nel tridente titolare al posto di Destro. Per il centravanti italo- argentino (protagonista del nuovo spot della Volkswagen) è arrivata la squalifica per 3 turni in coppa Italia dopo l’espulsione contro l’Atalanta: salterà i quarti di finale e le eventuali semifinali. Se la Roma arriverà fino in fondo, potrà rientrare per la finale. A centrocampo Zeman dovrebbe fare scelte diverse rispetto alle ultime uscite: in settimana ha provato ad arretrare Pjanic ed a riportare De Rossi davanti alla difesa al posto di Tachtsidis. In questo caso il ballottaggio per la terza maglia sarebbe tra Bradley e Florenzi. Pienamente recuperato Marquinhos, giocherà lui al fianco di Burdisso mentre Goicoechea dovrebbe essere di nuovo preferito a Stekelenburg.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy