Club immobile, l’inquietudine di Garcia

La difficoltà a vendere i propri giocatori rende complicato le trattative di acquisto

di Redazione, @forzaroma

In un fondo di Bruno Tucci su Il Corriere della Sera edizione Roma viene evidenziato il momento critico del mercato giallorosso “Mettiamoci nei panni di Garcia – scrive il gionalista – Tornata la squadra da una tournée sfiancante (è giusto prendere questi impegni?) si ritrova ancora con un mercato incompiuto. Il bilancio preoccupa il presidente Pallotta, il quale ha parlato in modo chiaro ai suoi dirigenti prima dell’inizio della campagna estiva. In primo luogo bisogna vendere e far cassa, poi si va sul mercato per comprare. Ma il punto delicato è proprio questo: vendere d’accordo. Però, quali giocatori fanno gola agli avversari? Non certo Doumbia, nemmeno Gervinho, disastroso nell’ultimo campionato. Qualche chance ce l’ha Destro, lo stesso Ljajic. Non si può pretendere tanto. Ci si deve accontentare ed allora i problemi restano tutti. Che squadra sarà la Roma?”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy