Caso Nainggolan. Ora rischia la tribuna

Manolas dalla parte del belga: “Ha sbagliato, ha chiesto scusa ma Radja è un campione e un giocatore importante per la squadra, abbiamo bisogno di lui”

di Redazione, @forzaroma

L’ultima parola sul caso-Nainggolan può arrivare oggi con la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco alla vigilia di Roma-Atalanta. Ne parlerà? Lo convocherà? Lo annuncerà tra i titolari? Dal 1 gennaio a oggi il tempo non ha lavorato a favore del calciatore, come scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera.

Resta forte l’ipotesi della panchina per il belga ma, dovendo fare una percentuale tra le altre soluzioni, l’esclusione dai convocati sembra più probabile del perdono totale dopo la multa.

Caricamento sondaggio...

Le parole di Monchi sui comportamenti da tenere erano chiare a tutti. “Sono d’accordo con lui. – ha detto Manolas ieri a Sky –  Dobbiamo avere una mentalità vincente e giocare sempre per vincere. Chi non ce l’ha non deve avere spazio alla Roma. Radja? Lui sa di aver sbagliato e si è scusato. È un campione e un giocatore importante per la squadra, abbiamo bisogno di lui”.

Le regole di un club, anche quelle che riguardano la sua immagine, possono avere più peso persino di quelle del campo. La cosa da evitare è il muro contro muro. Nainggolan ha scelto la Roma, rifiutando offerte più ricche per soldi e titoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy