Burdisso saluta, Marquinho verso il Veron

di finconsadmin

(Corriere della Sera-G.Piacentini)Altre due operazioni in uscita, per alleggerire il monte ingaggi e per accontentare chi non sta trovando spazio. Una in entrata per sostituire Nicolas Burdisso. Poi il mercato della Roma potrà dirsi concluso. «Continuiamo a lavorare e a valutare – ha detto ieri Italo Zanzi, global Ceo romanista, a margine della conferenza di presentazione di Michel Bastos -. Abbiamo molta fiducia nel nostro direttore sportivo per migliorare la squadra, ma abbiamo anche molta fiducia in questo gruppo».

 

La priorità, in questo momento, è trovare il sostituto di Nico Burdisso, che ieri sera è diventato ufficialmente un calciatore del Genoa: in mattinata il difensore argentino si era allenato con la squadra, poi ha salutato tutti ed è volato in Liguria per cominciare la sua nuova avventura. Su Twitter è arrivato anche il saluto della moglie, Belen Soler, che ha voluto ringraziare i tifosi giallorossi che hanno sempre incoraggiato El Bandido.

 

«Grazie a tutta la gente di Roma – il suo tweet – per il tanto affetto. La città più bella del mondo, per sempre nel nostro cuore». Per sostituire l’argentino in pole c’è sempre l’olandese John Heitinga, 30 anni, dell’Everton, con il quale la Roma ha trovato da giorni un’intesa, anche se Sabatini sta provando a piazzare un colpo a sorpresa, forse il brasiliano Toloi. Continua a piacere Paletta del Parma,mai gialloblù chiedono oltre 5 milioni.

 

La Roma deve comunque muoversi, perché domenica a Verona avrà solo i due centrali titolari, oltre a Jedvaj. Marco Borriello tiene aperte tre soluzioni: West Ham (in vantaggio), Genoa e, a sorpresa, Inter. Nelle prossime ore la decisione. Marquinho sembra destinato all’Hellas, ma dopo la gara di domenica. «È un calciatore forte – le parole del d.s. gialloblù, Sean Sogliano -. Ha tante richieste, ma Verona è una piazza che gli piace»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy