Burdisso a Luci, un aiuto da papà

di finconsadmin

(Corriere della Sera  –  G. Piacentini)  «Andrea, questa è la partita più importante che devi giocare. Da papà ho passato una malattia difficile insieme a mia figlia, ti consiglio solo di andare avanti, sempre, con fede in Dio e facendo tutto quello che hai a disposizione. Io e tutta la squadra della Roma ti abbracciamo in questo momento. E, col tempo, questo sarà solo un ricordo. Forza!». Il destinatario delle parole di Nicolas Burdisso è Andrea Luci, capitano del Livorno che, insieme alla sua famiglia, sta vivendo una situazione drammatica.

Il figlio di Luci, infatti, è affetto da una rara malattia genetica, la fibrodisplasia ossificante progressiva, che colpisce un bambino su 2 milioni. L’argentino, nel 2004, ha vissuto un’esperienza simile: a sua figlia era stata infatti diagnosticata una leucemia acuta, da cui è poi guarita. Anche per questo ha voluto manifestare a Luci il suo supporto, che è lo stesso dei tifosi amaranto che prima della gara con la Juventus organizzeranno una raccolta fondi in favore dell’associazione Fop Italia Onlus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy