Astori out un mese. Iturbe salta il Cagliari. Cautela per Castan

Il successo con il Cska non può essere classificato allo stesso modo, per come è arrivato e per l’entusiasmo che ha portato tra i tifosi e nello spogliatoio, ma dal punto di vista fisico può lasciare pesanti strascichi

di finconsadmin

Lo scorso anno, dopo il 2-0 casalingo contro il Napoli, Rudi Garcia parlò di «vittoria di Pirro» a causa degli infortuni di Gervinho e Totti. Il successo con il Cska non può essere classificato allo stesso modo, per come è arrivato e per l’entusiasmo che ha portato tra i tifosi e nello spogliatoio, ma dal punto di vista fisico può lasciare pesanti strascichi. Davide Astori (nella foto ), uscito nei minuti finali, non sarà a disposizione per circa un mese: i controlli strumentali a cui si è sottoposto hanno evidenziato «una distorsione del ginocchio destro con lesione di primo grado al legamento collaterale mediale». Una tegola per il difensore azzurro, che in campionato dovrà saltare la gara con i suoi ex compagni del Cagliari e quelle con Parma, Verona e Juventus.

 


In Champions, invece, non ci sarà nella trasferta di Manchester contro il City (30 settembre), che potrebbe essere già decisiva per il futuro europeo dei giallorossi. Proprio per quella data Rudi Garcia dovrà calibrare il ritorno al top della forma di Leandro Castan, che tornerà oggi a lavorare a Trigoria. Quasi certa la sua assenza per domenica; potrebbe rientrare mercoledì a Parma, ma l’indicazione è non forzare i tempi per evitare una ricaduta. Per il Cagliari c’è un’emergenza centrali difensivi: a disposizione ci sono solo Manolas e Yanga-Mbiwa, che ha esordito in Champions. Vista però la prestazione impeccabile di Keita, Garcia potrebbe confermare il maliano e arretrare De Rossi. Altro dubbio sulla fascia sinistra tra Torosidis, Cole e Cholevas. In avanti non ci sarà Manuel Iturbe: l’argentino è uscito dal campo per un dolore muscolare all’altezza dell’inguine. «Per domenica la vedo dura», ha detto mercoledì mentre lasciava lo stadio Olimpico. Ieri camminava senza problemi e si è sottoposto a una seduta di fisioterapia ma c’è apprensione per le sue condizioni e oggi farà una risonanza magnetica. Gli esami a cui si è sottoposto Marco Borriello, invece, hanno evidenziato una lesione di primo grado alla giunzione miotendinea semi-membranosa destra. Dovrà stare fermo un mese. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy