Asciugate le lacrime, torniamo a fare gruppo

Asciugate le lacrime, torniamo a fare gruppo

Sarà diversa la nuova Roma, ma non è scritto da nessuna parte che non possa farci ugualmente battere il cuore, come sempre è successo

di Redazione, @forzaroma

Ancora qualche minuto, ora, giorno perché si asciughino le lacrime che hanno accompagnato la chiusura di un capitolo della nostra vita, scrive Paola Di Caro sul Corriere della Sera.

Poi sarà già tempo di ricominciare. Gli addii si consumeranno tra dispiacere, qualche rimpianto o perfino con sollievo, perché nella vita si perde sempre qualcosa per strada. Ma lasceranno il posto a nuovi arrivi, con la curiosità che ogni incontro porta con sé.

Sarà diversa la nuova Roma, ma non è scritto da nessuna parte che non possa farci ugualmente battere il cuore, come sempre è successo. Cambieranno magari gli obiettivi immediati, non la voglia di raggiungerli e la soddisfazione se il cammino sarà coinvolgente. Purché si ritorni – senza più strappi e con l’empatia che è mancata negli ultimi passaggi – a fare squadra. In società, in campo e con i tifosi.

Servirà un allenatore che sappia dare valore, gioco ed entusiasmo a chi resterà. Servirà gente motivata, per la quale indossare questa maglia sia un piacere ogni giorno. E serviremo noi. Che, anche questa volta, risponderemo “presente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy