Allarme a Trigoria, “Primavera” positivi

Tornati da una vacanza in Sardegna, due casi tra i calciatori di Alberto De Rossi. Stop allenamenti
e timori per altri compagni di rientro dalla medesima meta turistica

di Redazione, @forzaroma

Una mini vacanza di qualche giorno in Sardegna a cavallo di Ferragosto, con il permesso della società, è costata cara a due calciatori della Primavera della Roma, che al loro ritorno nella Capitale hanno scoperto di essere positivi al Covid-19, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

La notizia è iniziata a circolare nella mattinata di ieri, e nel pomeriggio è arrivata la conferma da parte della società giallorossa. I due ragazzi della squadra allenata da Alberto De Rossi non sono i soli ad aver trascorso alcuni giorni sull’isola, dove c’erano almeno un altro paio di compagni di squadra, che però sono risultati negativi al tampone.

I test a cui la Roma, nel pieno rispetto del protocollo, ha sottoposti i giocatori alla ripresa delle attività hanno dato esito positivo, costringendo la società giallorossa ad agire tempestivamente per evitare il diffondersi del virus all’interno di Trigoria e per non compromettere l’attività di alcuni elementi della prima squadra: domani, infatti, è prevista la ripresa dei calciatori di rientro dai prestiti, tra cui l’ex capitano Alessandro Florenzi ma anche Robin Olsen, Rick Karsdorp e Alessio Riccardi, che cominceranno a lavorare prima rispetto alla data del 27 agosto, in cui si radunerà il resto della rosa a disposizione di Paulo Fonseca.

Immediata la sospensione degli allenamenti per la squadra di De Rossi senior, che riprenderà a lavorare il 24 quando saranno resi noti i risultati del nuovo ciclo di tamponi a cui nei prossimi giorni sarà sottoposta tutta la squadra. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy